Val d'Orcia Holiday
Agriturismi, case vacanza, B&B, SPA, hotel, castelli e ville
X
Italian English French German Japanese Portuguese Russian Spanish
GUSTO AMBIENTE CULTURA EVENTI SOCIETà

Ricettività
Attività
Tour

giovedì 25 agosto 2016

Treno Natura 2016 in Val d’Orcia: ecco i treni a vapore dell’autunno

Il 9 ottobre 2016, il programma di Treno Natura in Val D’Orcia prevede un viaggio in Toscana tra i sapori e i profumi dei monti amiatini.
Il treno a vapore passa per Via Buonconvento, Monte Antico e Asciano. Alle 8.55 è prevista la partenza da Siena, alle 10.30 si parte da Monte Antico e alle 11 si arriva a Monteamiata. Alle 17:10 è

Il mercato va e il Brunello di Montalcino riduce le rese produttive

Il Consorzio del vino Brunello di Montalcino è pronto a ridurre le rese produttive dei vigneti a Brunello e Rosso di Montalcino per mantenere in equilibrio domanda e offerta e consolidare i prezzi di vendita.
La Giunta regionale ha approvato nei giorni scorsi la richiesta del Consorzio di ridurre le rese previste dal disciplinare: per il primo ettaro di vigneto a Brunello

mercoledì 17 agosto 2016

Premio Casato Prime Donne 2016 a Chaimaa Fatihi, una giovane araba di fede islamica che si oppone all’Isis

A Chaimaa Fatihi, Giuseppe Casciaro, Bruno Gambacorta e Filippa Lagerback il Premio Casato Prime Donne 2016.
La giuria, per la prima volta presieduta da Donatella Cinelli Colombini, sceglie come simbolo dell’universo femminile una giovane araba di fede islamica che si oppone all’Isis.

Granfondo del Brunello e della Valdorcia: tra le novità un gradito ritorno al passato

Granfondo del Brunello e della Val d'Orcia
Montalcino (SI): La classicissima delle ruote grasse italiane, la Granfondo del Brunello e della Val d'Orcia, in programma il 9 ottobre 2016 presenterà a tutti i partecipanti un gradito ritorno al passato.
Infatti, solo per il sabato pomeriggio, dalle ore 15.30 alle 19,30 il pacco gara, la verifica tessere e le ultime

martedì 16 agosto 2016

Celido Nannetti, il "nonnino" di Torrenieri

Celido (nella foto di due anni fa è seduto di fronte alla sua abitazione) era persona conosciutissima e stimata nella comunità, dove era nato nel 1914 e da sempre vi aveva abitato.
Da giovane era stato occupato presso un artigiano locale, Gino Mangiavacchi che aveva un laboratorio di produzione di biciclette e lo aveva seguito anche quando, cessata quella attività, era passato a installare e riparare impianti elettrici. Poi era stato assunto presso la Ditta Ulisse Crocchi & Figli dove vi aveva lavorato fino al pensionamento.