Val d'Orcia Holiday
Agriturismi, case vacanza, B&B, SPA, hotel, castelli e ville
X
Italian English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Val d'Orcia news

GUSTO AMBIENTE CULTURA EVENTI SOCIETà

Ricettività
Attività
Tour

lunedì 1 giugno 2020

Natalie Portman: lettera alla Val d'Orcia

«Nulla mi aveva preparato a un mese in Toscana... sembrò una vita intera. Non avrei mai voluto tornare a casa»

Quando arrivammo alla casa, la prima cosa che mi colpì fu il caldo: l’umido, la luce diretta del sole, bianca, accecante. Le strade erano vuote.

venerdì 22 maggio 2020

Val d'Orcia: chiuso il ponte sul Formone sulla traversa Amiata Chianciano

Val d'Orcia chiuso ponte formone - traversa Chianciano Amiata
La causa è la corrosione della base del supporto di un pilone.
Le acque del torrente hanno corroso buona parte della ’scarpa’ che lo sorregge.
Il piccolo viadotto, la sede stradale e gli altri piloni di sostegno non avrebbero invece subito conseguenze.

Per la WBC gli "Eroi del Mondo" italiani sono Stefano Montanari e Antonietta Gatti

wbc hero of the word covid19 - stefano-montanari-antonietta-gatti
La storica sigla WBC della boxe mondiale che ha avuto tra i suoi campioni atleti come Muhammed Alì e Mike Tyson, ha istituito un premio internazionale per omaggiare i ricercatori che si sono contraddistinti in questi mesi per combattere il virus COVID-19 (ecco il link con l’elenco dei premiati internazionali).

venerdì 8 maggio 2020

Val d’Orcia: 7 secoli e mezzo di mezzadria, 50 anni di benessere condiviso, dove stiamo andando?

Padroni-mezzadri-valdorcia
Dopo circa 750 anni di mezzadria, un cinquantennio di generale benessere con una curva che aimè sembra non annunciare niente di buono.
La ricchezza, dopo un breve periodo di ridistribuzione, sta rientrando nelle tasche di pochi, con la pandemia più velocemente che mai.

lunedì 13 aprile 2020

La Gallina dalle uova d’oro - 10 anni dopo un confronto tra esperti, questa volta sul Covid19

10 anni fa la centrale a biomasse di Gallina prometteva di trasformare la paglia della Val d’Orcia in energia elettrica pulita, in un maggior reddito agricolo, in energia termica a basso prezzo, in nuovi posti di lavoro e gli scarti del processo produttivo in ammendante per campi, orti e giardini.